Foto by Bruno Trentini
VENEZIACENTOPERCENTO – CAMERE E APPARTAMENTI A VENEZIANotizie › Cose Insolite Da Vedere A Venezia

Cose Insolite Da Vedere A Venezia

Venezia, si sa, è una delle città più affascinanti al mondo. Tutti conoscono i suoi famosi scorci: la piazza e la Basilica di San Marco, il palazzo Ducale, il ponte di Rialto solo per citarne alcuni, ma in pochi si spingono al di là dei tragitti e dei percorsi turistici per andare alla ricerca della Venezia “sconta”, sconosciuta.

Cose Insolite Da Vedere A Venezia

Il consiglio che ti posso dare è questo: liberati dalla paura di perderti ed in questo modo potrai scoprirne l’anima nascosta ed imbatterti in qualcuna delle molte cose insolite da vedere a Venezia.

Così, camminando tra le strette calli, nel riecheggio dei richiami dei barcaioli che rimbalzano da un muro all’altro, con il sottofondo del borbottio delle acque che lambiscono ogni angolo della città ti potrai trovare dalle parti del sestiere Castello, deviando da Salizada Santa Giustina e percorrendo Calle Zorzi, ti potrai trovare all’imbocco del Sottoportico Corte Nuova.

Lì noterai due capitelli dedicati alla Madonna, uno di fronte all’altro, segno tangibile della devozione che ammanta il luogo. Si narra che durante la pestilenza del 1630 tutto il quartiere si radunò in una preghiera collettiva di fronte ad un quadro di Maria – dipinto con maestria da una fedele del rione – affinché tenesse lontana la peste e, per intercessione divina, l’epidemia non attecchì; lo stesso avvenne per il colera del 1849 e del 1855 e, durante i bombardamenti austriaci nella grande guerra, tutta la zona rimase miracolosamente intatta.

Ora quel dipinto non c’è più ma se fai attenzione noterai che in terra, proprio all’imbocco del passaggio, c’è una pietra rossa che tutti si guardano bene dal calpestare. Non è un caso se nella Serenissima, il rosso era considerato il colore del lutto e questo dovrebbe metterti in guardia: in quel punto esatto era collocato il quadro e guai a pestare la pietra vermiglia, disgrazie e sfortune ti si accanirebbero contro.

Un’altra delle cose insolite da vedere a Venezia si trova lungo il rio del Santissimo, il canale più angusto tanto che i suoi 275 metri di lunghezza sono percorribili interamente solo con la bassa marea: dovrai trovare qualcuno con un sandalo (la tipica imbarcazione massiccia e stabile), con l’acqua alta infatti neppure le gondole hanno lo spazio necessario per navigarlo in ogni suo punto a causa del suo passaggio sotto a due edifici.

Lungo il suo corso si trova la chiesa di Santo Stefano, l’unica al mondo ad avere il tabernacolo che funge anche da ponte, bellissimo esempio di una architettura abituata a condividere lo spazio e la vita con la laguna.

Allora, che ne pensi di visitare Venezia in modo diverso dal comune? Puoi anche approfittare delle nostre offerte speciali. Dagli un’occhiata: Offerte Speciali – B&B A Casa Mia.

 

Photo creditKees Brinkers